Come fotografare la Via Lattea

Collapse Show info
Il periodo migliore per fotografare la Via Lattea è l’estate, in quanto si visualizzano al meglio le stelle. Per fare foto di paesaggi notturni bisogna valutare tanti fattori e bisogna avere molta pazienza, dato che è davvero difficoltoso riuscire a riportare l’ambiente e le stelle, sia per la poca luce che per altri fattori. Occorre prima di tutto grande padronanza e una tecnica personale in via di sviluppo. Questo perché solo un professionista o un semi professionista, spesso possiedono il giusto mezzo per immortalare gli splendori della notte e delle stelle.

 

Come Fare:

Fondamentale è avere la possibilità di disporre di una buona macchina fotografica che regga alti iso. Sono consigliabili reflex o i nuovi modelli mirrorless(corpo compatto con obiettivi intercambiabili). Importantissima è la scelta dell’obbiettivo e proprio per questo è meglio utilizzare reflex o mirrorless e quindi non delle compatte. L’obbiettivo deve avere una visione chiara ed è consigliabile un 14 mm o un 17 mm, ma in realtà molto dipende dal corpo macchina e dai tempi di esposizione che devono essere non troppo lunghi, per non rischiare che la rotazione terrestre alteri l’immagine (un 14 mm non deve superare 80 secondi).

Per scattare al meglio, bisognerà essere consapevoli che di notte il clima può essere un ostacolo. Di notte le temperature scendono ed è necessario, per scattare al meglio, avere vestiti pesanti e portare contenitori con bevande calde, così da resistere il più a lungo possibile, soprattutto perché per un’ottimo lavoro è consigliabile spingersi anche a 800 metri di altezza. L’utilizzo di un tre piedi è necessario e aiuta a fotografare al meglio, evitando vibrazioni durante l’esposizione.

Via Lattea 2Per immortalare la via lattea è importante disporre di tutte le attrezzature necessarie e scegliere al meglio il luogo che dovrà rispondere a una serie di parametri fondamentali quali: essere un luogo lontano dalla città e dall’inquinamento luminoso, che in caso contrario altererebbe l’immagine e la nitidezza delle stelle  La montagna si presta perfettamente e anche zone di campagna sono idonee . Un altro fattore da considerare è il clima: bisogna scegliere di fare le nostre foto, quando il cielo è il più sereno possibile; inoltre bisogna stare attenti al vento e alla pioggia  La Luna potrebbe essere un fastidio, andando ad illuminare il cielo e quindi nascondendo le stelle, perciò sarà importante informarsi e basterà consultare vari siti on-line per capire sia la posizione della Luna che della via lattea e le previsioni meteo. 

Sorry, the comment form is closed at this time.